Le onde del cinema – 5 incontri con la Nouvelle Vague

logo_rassegna_light2_bianco

ondecinema2Le onde del cinema
5 incontri con la Nouvelle Vague
Al suo apparire – a cavallo tra gli anni ’50 e gli anni ’60 – la Nouvelle Vague ha agitato le acque del cinema fino al punto di ridefinirne il linguaggio stesso. È stato un periodo di grandi polemiche, di passioni, di furori, di provocazioni, di amori folli e disamori. Poi il tempo ha calmato le acque. Ma intanto il cinema aveva cambiato pelle. Oggi possiamo dire che, senza la Nouvelle Vague, il cinema non sarebbe quale è oggi. La Nouvelle Vague ha segnato uno spartiacque nella storia del cinema: c’è un prima e un dopo la Nouvelle Vague.
Per questo ci sembra giusto iniziare il nostro viaggio nel cinema proprio di qui.
Protagonisti assoluti dei cinque incontri in programma saranno i film. Il racconto di che cosa è stato e di che cosa ha significato nel tempo la Nouvelle Vague passerà infatti soprattutto attraverso la visione dettagliata e l’analisi di sequenze tratte dai suoi film più significativi. Verranno evidenziate e studiate in particolare le novità di linguaggio.
Gli incontri si propongono non come “lezioni”, ma come una guida che accompagna e aiuta a vedere, indicando e fornendo informazioni, sottolineando aspetti e particolari che permettono di espandere la visione di un film, ma soprattutto di emozionarsi e di gustarne la bellezza.

1. GIOVEDÌ 12 FEBBRAIO – Ore 19.00
14-cahiers-du-cinemaI cinque anni che sconvolsero il cinema (1958-1963): l’avventurosa storia della Nouvelle Vague
Uno sguardo panoramico sulla Nouvelle Vague e la sua importanza nella storia del  cinema. Un movimento, non una scuola. La Nouvelle Vague nel cinema di oggi. Nascita e primi passi: contro il “cinéma de papa”, i padri nobili, i precursori, i “Cahiers du Cinéma” e la Cinémathèque Française. La cinefilia e lo spirito della Nouvelle Vague

2. VENERDÌ 13 FEBBRAIO – Ore 19.00
nouvelle-vague-gangDue o tre cose che so di lei: l’idea di cinema della Nouvelle Vague
La politica degli autori. La sceneggiatura, l’adattamento e la nozione di “mise en scène”. La “strada” contro lo “studio”. La grammatica e il montaggio.
Il piano-sequenza. Le pratiche produttive

 

3. GIOVEDÌ 19 FEBBRAIO – Ore 19.00
fino_ultimo_respiroI due della Vague (Jean-Luc Godard e François Truffaut)
Due esordi clamorosi e due modi div
ersi di cavalcare la Vague: i percorsi paralleli e divergenti dei due capofila della Nouvelle Vague. E anche la storia di un’amicizia, una vera amicizia, di quelle che finiscono male. E di un decennio prodigioso.
Analisi dettagliata di Fino all’ultimo respiro e I quattrocento colpi

4. VENERDÌ 20 FEBBRAIO – Ore 19.00
alan-resnaisRive gauche (Resnais, Varda, Marker) e Rive droite (Rohmer, Rivette, Chabrol)
Non comprimari, ma protagonisti a tutto tondo. “Ciò che vedo tra noi sono soprattutto differenze”, diceva Truffaut a proposito dei suoi compagni di Vague. “L’unico punto che ci accomuna è la libertà”. Analisi di alcune sequenze significative dei film dei compagni di strada di Godard e Truffaut, con particolare attenzione al cinema di Alain Resnais

5. VENERDÌ 20 FEBBRAIO – Ore 19.00
nouvelle-vague-gangApprofondimenti sul linguaggio del cinema secondo la Nouvelle Vague

La tecnica e i suoi sviluppi. Gli attori e la non-recitazione. Ellissi narrative. Falsi raccordi. Voix off. Monologo interiore. La luce. Citazioni. Sguardi in macchina. Uso del sonoro. Trucchi ottici. Didascalie. E altri stilemi.

a cura di
Cesare Biarese

Scarica tutte le informazioni sulla rassegna (1.5 MB)

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE