Kirikù e la Strega Karabà con Friendly Autism Screening

ANGSA Lazio, Consequenze, Filmstudio
fsc_logo_fbal Filmstudio

Domenica 26 aprile – Ore 16,30
Proiezione con “Friendly Autism Screening” per i bambini nello spettro autistico
Kirikù e la Strega Karabà
Proseguono le proiezioni per i bambini nello spettro autistico al Filmstudio. Domenica 26 maggio sarà la volta di Kirikù e la Strega Karabà, un bel cartone animato di Michael Ocelot che ripropone il sapore dell’Africa, evidenziando il ruolo che hanno la musica, il canto, la danza e la festa. Le straordinarie musiche che accompagnano la visione del cartone sono di Youssou N’Dour.
Le proiezioni per i giovani spettatori nello spettro autistico, cominciate il 28 dicembre 2014 grazie all’iniziativa di Stefano Pierpaoli (Consequenze), di Armando Leone (Filmstudio) e ANGSA-Lazio (Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici), giungono al loro quarto appuntamento mantenendo fede all’impegno di offrire mensilmente un film con il Friendly Autism Screening, l’ottimizzazione di ambiente che consente a chi presenta disturbi cognitivi di vivere senza problemi l’esperienza cinematografica in sala.
Il progetto si inserisce in un percorso più ampio dedicato all’accessibilità culturale che prevede lo sviluppo di nuovi modelli di inclusione e di partecipazione attiva, rispetto al quale è in corso già da tempo un confronto tra Stefano Pierpaoli e alcune figure di riferimento delle Istituzioni romane.

kirikuKirikù e la Strega Karabà
Ambientato in un’Africa credibile, fedele alla realtà pur nella trasposizione artistica del cartone animato, il film ripropone il sapore di questo continente, evidenziando il posto che hanno la musica, il canto, la danza e la festa
Regia: Michael Ocelot.
Soggetto e Sceneggiatura: Michael Ocelot.
Animazione: (colore) Inga Riba.
Musica: Youssou N’Dour.
Produzione: Francia-Belgio-Lussemburgo, 1999, Didier Brunner, Jacques Vercruyssen, Paul Thiltges.
Durata: 75’.
Interpreti/voce italiana: Veronica Pivetti (Karabà), Aroldo Tieri (Saggio della Montagna).

Kirikù, ancora nel grembo di sua mamma, parla già. Si mette al mondo da solo, si lava da solo e corre velocissimo dallo zio che sta andando ad affrontare la malvagia Karabà. La strega ha prosciugato la fonte del villaggio, ha mangiato tutti gli uomini, ha privato le donne del loro oro ed è sempre circondata dai suoi malefici feticci. Kirikù la inganna con il finto cappello magico e per ben due volte le impedisce di rapire i bambini del villaggio. Grazie alle sue piccolissime dimensioni, il bambino s’infila nella fonte prosciugata e uccide il mostro che ne beveva tutta l’acqua. Kirikù non ha paura di Karabà, ma vuole sapere perché è cattiva. Nessuno glielo sa spiegare e la mamma gli suggerisce di andare dal nonno, vecchio e saggio, che vive nella Montagna Proibita.

Costo del biglietto: 5 Euro per ogni famiglia (il nucleo famigliare non ha limite numerico)

FILMSTUDIO
Via degli Orti d’Alibert 1/c – Trastevere
tel. 334.1780632
e-mail: info@filmsocialclub.it

logo_adminFilmsocialclubangsa_lazioANGSA Laziologo_filmstudioFilmstudionewlogoconsequenzeloginConsequenze