Willy Wonka e la fabbrica di cioccolato

logo_registrazione
Domenica 15 febbraio alle 16,30

Proiezione con Friendly Autism Screening per le persone nello spettro autistico

willy wonka 1971WILLY WONKA E LA FABBRICA DI CIOCCOLATO (Willy Wonka and the Chocolate Factory)
di Mel Stuart.
Tratto dal romanzo omonimo di Roald Dahl;
sceneggiatura: Roald Dahl;
fotografia: Arthur Ibbetson;
montaggio: David Saxon;
musiche: Leslie Bricusse, Anthony Newley;
scenografia: Harper Goff;
costumi: Helen Colvig;
effetti: Logan Frazee.
Con Gene Wilder, Jack Albertson, Peter Ostrum, Roy Kinear, Julie Dawn Cole, Leonard Stone, Denise Nickerson.

(USA 1971, col., durata: 91’)

Willy Wonka è il proprietario di una fabbrica dolciaria nota per la squisitezza dei suoi prodotti. Poiché gli ingegnosi brevetti per la produzione dei dolci sono oggetto dell’interessata curiosità dei concorrenti, da anni Willy Wonka non permette a nessun estraneo di varcare la soglia della fabbrica. Un giorno viene annunciato il lancio di un concorso internazionale: le cinque persone che troveranno all’interno di una tavoletta di cioccolato “Wonka” un talloncino d’oro saranno ammesse alla visita della fabbrica e potranno attingere gratuitamente, vita natural durante, ai suoi prodotti. In tutto il mondo si scatena immediatamente la caccia ai “Wonka d’oro”: finalmente, escono fuori i cinque bambini favoriti della fortuna che, accompagnati dai familiari, possono entrare nella misteriosa fabbrica. Le meraviglie dello stabilimento, nel quale lavorano gnometti dalla pelle color arancio, lasciano ammirati i visitatori, che però uno alla volta verranno puniti perché dimostratisi troppo golosi o capricciosi. Uno solo, Charlie, il più povero e onesto, riuscirà a superare le varie prove alle quali lo sottoporrà l’originale Willy Wonka.
Con il passare degli anni, Willy Wonka e la fabbrica di cioccolato ha acquisito nuova popolarità e un particolare status di “cult movie” per diverse generazioni.

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE